lunedì, 7 marzo 2011

L'origine della specie

NOTA: questo post è in continuo aggiornamento man mano che appaiono i nomi delle nuove versioni di Ubuntu.



L'evoluzione nel mondo dell'informatica non è come quella sulla nostra buona vecchia Terra. È molto più veloce e altrettanto implacabile con le specie che non si sanno adattare (vedi Microsoft...). Nello smisurato ramo evolutivo delle specie di Pinguino vediamo nascere e morire ogni giorno numerose distribuzioni. C'è chi ce la fa, chi è fagocitato, chi proprio non ce la fa.
Tornando per un attimo alla nostra amata Terra










il successo spettacolare avuto, finora, dalla nostra specie Homo Sapiens Sapiens (quale presunzione e supponenza ad autodefinirci due volte sapiens visto come va il mondo ...), non è paragonabile a nessun altro. Nessun'altra specie si è evoluta come la nostra, e nessun'altra specie ha avuto di conseguenza un impatto così grande sul pianeta.

Ma torniamo ai Pinguini.
Parlare del 2004, anno di nascita di Ubuntu, è come parlare di qualche milione di anni fa, quando una scimmia, o qualcosa di simile, ha deciso di darsi una mossa evolvendosi fino alla nostra specie. Anche il nostro Pinguino preferito se l'è data la mossa, eccome!
Credo di non esagerare se dico che Linux è finito veramente e definitivamente sulla bocca di tutti solo da quando un turista venuto dallo spazio ha deciso che il bug #1 doveva finalmente essere risolto.
Per chi conosce le basi, la frase precedente non richiede ulteriori spiegazioni. Per tutti gli altri dirò che il turista è Mark Shuttleworth che è stato uno dei primi uomini a concedersi una vacanza nello spazio, ed è sempre lui che all'inizio della storia di Ubuntu ha aperto il primo bug in Launchpad descrivendo l'obiettivo di togliere la supremazia di Microsoft sul mercato dei PC con questa frase:

"Microsoft has a majority market share in the new desktop PC marketplace. This is a bug, which Ubuntu is designed to fix."

Ebbene Mark è sudafricano, e i nativi del suo paese parlano una lingua africana dalla quale è stata presa una parola bellissima per dare il nome alla nostra distribuzione preferita: ubuntu. Ubuntu significa più o meno l'umanità per o verso gli altri. È una parola complessa da descrivere che non ha corrispondenze dirette nelle nostre lingue. Sta anche a significare che il tuo comportamento verso gli altri esseri umani ha un influsso su tutta l'umanità, quindi devi essere cosciente di ciò. Se fai del bene, sarà un bene per tutti, se fai del male, sarà un male per tutti. Credo sia anche grazie allo spirito insito nel termine ubuntu che il dopo appartheid è stato tutto sommato pacifico. Ecco perché questa parola è bellissima, ed ecco perché Ubuntu è la mia distribuzione preferita. Ne incarna lo spirito pacifico e costruttivo.

Il Pinguino Ubuntu è quindi intimamente legato all'uomo, all'umanità. Bella coincidenza, e non è l'unica. Semplificando e arrotondando possiamo dire che l'Uomo ha impiegato un po' più di 3 milioni di anni ad evolversi (dall'australopiteco in avanti)





e Ubuntu 3 anni. Altro tipo di coincidenza. Ecco perché all'inizio del post parlavo di mondo dell'informatica molto più veloce nella sua evoluzione. E poteva la distribuzione più umana non seguire una certa evoluzione biologica come gli esseri umani ad essa tanto cari? Certo che no!

Guardate qua:

Warty Warthog 4.10 (2004)














Hoary Hedgehog 5.04 (2005)













Breezy Badger 5.10 (2005)














Dapper Drake 6.04 (2006)











Edgy Eft 6.10 (2006)










Feisty Fawn 7.04 (2007)














Gutsy Gibbon 7.10 (2007)












non vi suona un po' famigliare quest'ultima evoluzione?



Hardy Heron 8.04 (2008)




Intrepid Ibex 8.10 (2008)



Jaunty Jackalope 9.04 (2009)



















si potrebbe tradurre come lepre cornuta. È un animale mitico, incrocio fra una lepre e un'antilope.



Karmic Koala 9.10 (2009)














è la volta del Koala karmico



Lucid Lynx 10.04 (2010)

La lince lucida sta a significare una versione molto in chiaro sui propri obiettivi. Questo stando almeno alle dichiarazioni di Mark Shuttleworth. Comunque la vicinanza del felino con i nomi usuali per Apple (Tiger, Leopard) non sembra così casuale, anche considerando il fatto che uno degli obiettivi di Ubuntu è proprio quello di raggiungere e superare la "lucentezza" di Mac OS-X.


Maverick Merkaat 10.10 (2010)
Suricato














la versione autunnale 2010 si chiama Suricato Anticonformista (non ho trovato traduzione migliore al momento). La caratteristica di questo animale è quella di essere sociale, così come lo è ora Ubuntu con la sua integrazione nelle varie reti sociali. I suricati sono fieri ed intelligenti; ognuno insegna agli altri ed impara dagli altri. Tutto ciò fa dei loro gruppi una grande e forte comunità, così come vuole essere la comunità di Ubuntu. Questa versione dovrebbe anche portare le grandi novità nell'interfaccia grafica Gnome, ma staremo a vedere.




Natty Narwhal 11.04 (2011)
Narvalo






 













neanche uscita la versione precedente del suricato, ecco che già la fervida fantasia in casa Canonical ha partorito il nome della prossima. Nella primavera 2011 vedrà la luce il narvalo elegante, o anche il narvalo accurato. Diciamo che più che il nome dell'animaletto di turno, sono sempre molto significativi gli aggettivi che lo accompagnano. In questo caso "elegante" e "accurato" vorranno pur significare qualcosa in ottica Ubuntu...




Oneiric Ocelot 11.10 (2011)
Ocelot















questo autunno uscirà la nuova versione di Ubuntu. Stavolta tocca all'ocelot, o gattopardo, onirico. Tra l'altro questa è la versione che precede la prossima LTS, la 12.04 che io installerò al posto della 10.04. A quanto pare il simbolo di questa versione si può interpretare in due modi: la versione di Ubuntu sarà "da sogno" (vedi onirico), e il gattopardo è un felino, guarda caso proprio come gli animali che identificano le versioni del sistema operativo di casa Apple...



Precise Pangolin 12.04 (2012)
Pangolin

















La prossima primavera , e per lungo tempo, avremo a che fare con il Pangolino Preciso. Infatti si tratta della prossima versione a lungo supporto (LTS).




Quantal Quetzal 12.10 (2012)



















Nuova versione per l'autunno 2012: il quetzal quantico tutto bello colorato.



Raring Ringtail
 13.04 
(2013)













Nuova versione per la primavera 2013: il lemure impaziente




Saucy Salamander
 13.10 
(2013)











Nuova versione per l'autunno 2013: la salamandra impertinente




Trusty Tahr 14.04 (2014)











Nuova versione per la primavera 2014: la capretta affidabile.
Si tratta della prossima versione a lungo supporto di 5 anni (LTS).




Utopic Unicorn 14.10 (2014)














Nuova versione per l'autunno 2014: animale mitico stavolta, l'unicorno utopico.
.
.
.
.
.
.


Homo Hubuntuensis (2???)













Che ve ne pare? Prima o poi ci arriviamo o no?

4 commenti:

Elisa ha detto...

Non avevo ancora tradotto tutti i nomi delle versioni di Ubuntu, direi che le immagini parlano di più delle parole!!!
CIAO

romeo ha detto...

Ciao Elisa,
visto che ogni rilascio viene battezzato con il simpatico nome, o nomignolo, di un animale, adesso che le versioni iniziano ad accumularsi mi sono chiesto se non fosse il caso di fare un riassunto.
In rete ho trovato qua e là degli spezzoni di storia incompleti e ora ho riassunto il tutto qui e intendo tenerlo aggiornato.
Sai... per la gloria futura quando Linux avrà preso il sopravvento.

saluti a te

Fabiola ha detto...

Direi che hai realizzato un pensiero che girava tra i miei neuroni da tempo!

romeo ha detto...

@Fabiola,
bene, bene, vedo che questo post un po' più vivace e variopinto degli altri riscuote un certo interesse.