sabato, 3 febbraio 2007

Nautilus: doppio clic o singolo clic?

Forse la decisione di usare o meno il singolo clic nel mio Gnome sta tutta nel volere o meno maggiore coerenza nel desktop. Dopo secoli di doppi clic in ambiente Windows, ora finalmente posso scegliere. Togliere il doppio clic comporta qualche abitudine radicata da cambiare, qualche programma avviato involontariamente, ma poi c'è la soddisfazione di dover usare il mouse con la metà dei clic e di essere più coerenti con altre parti dell'ambiente che già usano il singolo clic da tempo. Eccone alcuni esempi:
  • far partire i programmi con le icone sui pannelli di Gnome
  • navigare nei menu di Gnome
  • visualizzare/nascondere le finestre di Gaim, Rhythmbox, Liferea, ecc.
  • visualizzare il calendario legato a Evolution nel pannello di Gnome
  • visualizzare il desktop, cambiare di desktop, cambiare programma
  • aprire il cestino
  • navigare in Internet usando i link
  • molte cose all'interno dei singoli applicativi si fanno con un solo clic
Come si può vedere sembra proprio che il solo Nautilus faccia eccezione. Ecco perché ho deciso di avviare un periodo di prova attivando il singolo clic nelle preferenze di Nautilus nella scheda Comportamento. Vedremo se riuscirò ad abituarmici, e se alla fine lo adotterò definitivamente.

2 commenti:

Francesco ha detto...

Singolo! :)

romeo ha detto...

Anch'io, anch'io ormai sono convertito al singolo clic.

Sono passati mesi da quando ho scritto questo post e non sono mai più tornato al doppio clic. Meno stress anche per il povero topolino che lavora la metà e durerà il doppio!

Pensa un po' che in ufficio devo usare Windows e a volte sopra pensiero faccio un solo clic e sto lì ad aspettare che succeda qualcosa...